.

Scarica il listino completo

Rollin

C'è una frase che ricorre spesso nei discorsi dei Rollin: "on est loin du vin médiatique", siamo lontani dai vini "mediatici". Proprio vero, e la circostanza ha portato conseguenze: l'azienda è tutt'altro che celebre nonostante una qualità media che va dal molto buono all'eccezionale a seconda del millesimo e del "cru" vinificato. Della parte mediatica ci occupiamo dunque noi, ma solo in parte, preferendo lasciare all'assaggio dei vini il formarsi nel consumatore di un giudizio compiuto; sul quale, ci permettiamo di essere assai ottimisti. Su 14 etichette annualmente prodotte, ne abbiamo scelte quattro, equamente divise tra rosso e bianco. La parola d'ordine è "purezza", sia in cantina - interventi ridotti al minimo in ciascuna fase della vinificazione, fermentazioni lunghe e spontanee, uso limitato o nullo di legni nuovi - sia, prima, in vigna, dove non esiste un calendario prestabilito di trattamenti e si opera solo quando e se realmente necessario. In ciascuna etichetta, alla fine, si avverte il carattere del vigneto che le ha dato vita, assai più di quanto si possa avvertire una "marca" o uno "stile" aziendale. Ed è ciò che qui si è sempre cercato di fare.

Nessun risultato.

Prova ad eseguire una nuova ricerca