.

Scarica il listino completo

Filtra per

Categorie

Categorie

Produttore

Produttore

Prezzo

Prezzo

Nazione

Nazione

Regione

Regione

Nome vino

Nome vino

Vitigno

Vitigno

Annata

Annata

Magnum

.

Solaia 2006

Antinori

310,00 €
Tasse incluse
Quantità
Ultimi articoli in magazzino

Cod.:
2298
Nazione:
Italia
Regione:
Toscana
Vitigni:
Cabernet Sauvignon 75%, Sangiovese 20%, Cabernet Franc 5%
Capacità:
75 cl
Grado alcolico:
14%
Bottiglia:
Bordolese
Zona:
Tenuta Antinori nel cuore del Chianti Classico
Tipologia:
Rosso IGT
Scheda produttore:
Antinori
Scheda tecnica:
Scarica

Per molti la 2006 per il Solaia è una delle migliori annate di sempre, valore oggettivo attestato anche dai punteggi d’eccellenza assegnati al tempo dell’uscita in commercio di questo vino cult dalle principali testate di settore nazionali e internazionali:
5 Grappoli Associazione Italiana Sommelier Duemilavini 2010 - Premio d'Eccellenza Espresso I Vini d'Italia 2009 -  Tre Bicchieri Gambero Rosso Guida Vini d'Italia 2009 – 98/100 e Super Tre Stelle I Vini Di Veronelli 2010 - 94/100 Wine Advocate - 95/100 Wine Enthusiast - 97/100 Wine Spectator
 
Le uve per il Solaia, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Sangiovese, arrivano dall’omonimo vigneto che occupa lo spicchio più assolato della collina della Tenuta Tignanello.

Per il racconto della storia dell'etichetta, dell'andamento stagionale dell'annata 2006 e delle lavorazioni vi segnaliamo di seguito le informazioni ufficiali diramate dalla Antinori.

Solaia è un vigneto di circa 20 ettari esposto a sud-ovest tra i 350 e i 400 metri sul livello del mare su un suolo roccioso calcareo con roccia di alberese e galestro, situato presso Tenuta Tignanello. La famiglia Antinori ha prodotto questo vino per la prima volta con l’annata 1978; l’uvaggio iniziale era 80% Cabernet Sauvignon e 20% Cabernet Franc, che è stato ripetuto nel 1979. Nelle annate successive è stato introdotto un 20% di Sangiovese e sono state fatte alcune correzioni nel rapporto tra Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, fino ad arrivare alla composizione attuale. Solaia è prodotto soltanto nelle annate eccezionali e non è stato prodotto nel 1980, 1981, 1983, 1984 e 1992.

A seguito di un autunno piovoso e freddo e un inverno rigido con precipitazioni consistenti, le piante nel 2006 hanno germogliato con un leggero ritardo rispetto alla media delle annate precedenti. Anche in primavera si sono verificate delle precipitazioni chen on hanno però compromesso le regolari formazione e crescita dei grappoli. Nella seconda metà di luglio si sono raggiunte temperature molto alte mentre ad agosto il clima è nuovamente cambiato, caratterizzato da frequenti precipitazioni e temperature inferiori alla media. Le ottime condizioni climatiche di settembre e ottobre, con regolari escursioni termiche tra il giorno e la notte, hanno favorito una perfetta maturazione delle uve. Ciò ha consentito una vendemmia favorevole dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo con uve di altissimo livello.

La vendemmia è manuale. Le uve di Sangiovese sono state raccolte nella prima decade di ottobre, mentre il Cabernet Franc e il Cabernet Sauvignon nella seconda metà dello stesso mese. Come sempre si è prestata molta cura alle fasi fermentativa ed estrattiva, effettuando délestage e rimontaggi nel rispetto degli aromi varietali e dell'elevato contenuto in colore degli acini. Per tutte e tre le varietà le fermentazioni sono state condotte con temperature medie di 27°C, senza mai oltrepassare i 31°C, in modo da preservare al massimo sensazioni olfattive e tipicità del frutto. Dopo la svinatura, effettuata a fermentazione alcolica terminata, i vini, ancora divisi per parcelle, sono stati immessi in barrique nuove di rovere dove entro la fine dell'anno hanno svolto la fermentazione malolattica. Una volta assemblati i diversi lotti, il vino ha riposato per circa12 mesi in barrique. Terminato il periodo di maturazione in legno, il vino è stato travasato e infine, dopo un attento assaggio barrique per barrique, è stato imbottigliato. L'introduzione sul mercato è avvenuta dopo un ulteriore anno di affinamento in bottiglia.

Ne è venuto fuori un Solaia complesso, elegante e di grande potenzialità evolutiva. in da subito i mosti hanno evidenziato una grande complessità, una grande tipicità varietale in profumi, eleganza e colore facendo presagire un'annata di grande potenzialità, che ha conservato profondità di colore, il suo contorno aromatico classicamente balsamico, denso e speziato, svelando con l’affinamento in bottiglia la sua deliziosa ed equilibrata setosità gustativa.

Informazioni sulla vendita.

Le bottiglie della sezione Grandi Classici di Buongiornovino sono state prelevate da cantine di privati collezionisti, enoteche e ristoranti storici le cui condizioni di immagazzinamento sono conformi a una perfetta conservazione del vino.
Le bottiglie sono state controllate dallo Staff Tecnico di Buongiornovino e sono state riposte nelle cantine termocontrollate della nostra struttura di magazzino.
La foto inserita nella scheda tecnica per ogni vino corrisponde al prodotto reale in nostro possesso.
Possiamo garantire la massima accuratezza nella conservazione e nella movimentazione della bottiglia ma non l'eventuale decadimento o difetto del contenuto, a distanza di tanti anni dalla messa in commercio. Ci riteniamo quindi sollevati da qualsiasi tipo di risarcimento richiesto a seguito di una esperienza non gradita, sperando che questa possibilità sia comunque remota.

Dallo stesso produttore